Regata Repubbliche Marinare 2018

Sta per disputarsi la 63esima edizione della Regata delle Repubbliche Marinare 2018 si terrà a Genova domenica 3 giugno 2018, dalle ore 16, in una nuova location: quella della Fascia di Rispetto di Pra’. L’evento è organizzato dal Comune di Genova con Regione Liguria e Camera di Commercio.

A Pra’, l’equipaggio genovese se la vedrà, come di consueto, con Amalfi, Pisa e Venezia e sarà chiamata ad un impegno importante: c’è da difendere il titolo, portare alta la bandiera della città e provare a fare il bis, dopo la grande vittoria di Genova nella Regata del 2017 a Pisa. Marco Dodero, presidente del Comitato organizzatore della Regata, predica calma e attenzione: «Genova metterà tutto il suo impegno nel portare a casa la seconda vittoria, l’equipaggio genovese è pronto ed allenato. Non sarà una passeggiata: le altre Repubbliche si sono attrezzate molto bene, in particolare Amalfi, che ha caricato nel suo equipagio anche Vincenzo Abbagnale, figlio del mitico Giuseppe. Di sicuro sarà una bella lotta e un grande spettacolo».

Spettacolo che quest’anno durerà due giorni. Sabato 2 giugno, il giorno precedente la regata, a Genova si terrà il corteo storico delle Repubbliche Marinare dalle ore 20.30, seguito, tra le 22.30 e le 23, da uno spettacolo pirotecnico con fuochi d’artificio in Piazza De Ferrari. La metropolitana, nella serata del 2 giugno, sarà in funzione fino alle 2 di notte e le corse della linea 1 di Amt sarà rinforzata domenica 3 giugno. 

Chi non potrà assistere alla Regata, potrà guardarla in tv in diretta su Rai 2 a partire dalle ore 18, come sottolinea Elisa Serafini, assessore al marketing territoriale, cultura e politiche giovanili di Genova: «Nella giornata del 3 giugno la Rai dedicherà grande attenzione a Genova: la città come sempre riesce, attraverso la sua tradizione e la sua storia, a raccontarsi a tutta l’Italia».

Il Sindaco di Genova Marco Bucci, per ora, evita di fare pronostici, elogia Genova e parla della nuova location a Pra’ : «Avremo un evento ricco di storia: è il ricordo delle Repubbliche Marinare e di quello che Genova è stata ed è tutt’ora. Vogliamo che anche a Pra’ ci sia entusiasmo per mostrare che la città è in grado di gestire grandi eventi. Ci aspettiamo tante persone a Pra’, in un ambiente che vogliamo valorizzare: stiamo cercando di riqualificare soprattutto il parco di Pra’, nell’area sud del Canale di Calma, dove avverrà la gara».

Due giorni di sport, storia ed eventi: ecco il programma completo delle due giornate in occasione della Regata delle Repubbliche Marinare 2018:

Sabato 2 giugno

La sera prima della regata, si rinnova la tradizione del Corteo Storico delle Repubbliche Marinare, eccezionalmente in notturna, a partire dalle ore 20.30. Le quattro Repubbliche rievocano, con la presenza di oltre 250 figuranti, episodi e personaggi legati alla storia marinara della loro città e al ruolo che ha avuto nel Mediterraneo. Il Corteo attraverserà il centro cittadino, con partenza da Piazza De Ferrari; in apertura della serata si svolgerà anche la presentazione degli equipaggi che si sfideranno nella regata della domenica. Il percorso: Piazza Matteotti, Via XXV Aprile, Piazza delle Fontane Marose, Via Garibaldi, Piazza della Meridiana,Via Cairoli, Largo Zecca, Via Lomellini, Piazza Fossatello, Via al Ponte Calvi , via Sottoripa, Piazza Caricamento, Via Frate Oliverio, Piazza della Raibetta, Via San Lorenzo, Piazza Matteotti.

In tarda serata, intorno alle ore 23 dopo il corteo, partirà lo spettacolo di fuochi di artificio, per la ricorrenza della Festa della Repubblica e per inaugurare la Regata: sarà predisposto un programma piromusicale con i colori e i suoni delle 4 repubbliche marinare. La Metropolitana, sabato 2 giugno, sarà in funzione fino alle 2 di notte e le corse delle linea Amt 1 sarà rinforzata domenica 3 giugno per consentire alla popolazione di seguire la manifestazione.

Domenica 3 giugno

A partire dalle ore 16 si terranno eventi sportivi e appuntamenti di intrattenimento in collaborazione con l’Associazione Pra’ Viva. Fra gli eventi sportivi ci sarà l’esibizione degli 8 fuori scalmo, che vedranno confrontarsi equipaggi di ragazzi di 14 anni a rappresentare le 4 città. Come ogni anno, prima della regata (ore 17), ci sarà la sfida dei gozzi che servirà a stabilire l’ordine con cui gli equipaggi dei galeoni potranno scegliere la corsia del campo di gara. Alle ore 18.30, i galeoni (le affascinanti imbarcazioni che portano i colori delle Repubbliche) si sfideranno nel Palio vero e proprio, che incoronerà la città regina del 2018.

Tratto da MentelocaleGenova

La storia

Attorno all’anno 1000, accrebbero la loro importanza quattro città italiane: Amalfi, Genova, Pisa e Venezia. I loro mercanti portavano in Europa dall’Oriente prodotti rari e preziosi: spezie, profumi, vini, olio, stoffe di seta e coloranti.

Da questo commercio esse ricavarono enormi ricchezze e cominciarono ad avere leggi e monete proprie. Divennero così repubbliche indipendenti, chiamate Repubbliche marinare, controllarono a lungo i traffici del Mediterraneo e combatterono tra loro per il dominio sul mare.

Esse introdussero l’uso della bussola, del timone unico, delle carte nautiche chiamate portolani.

  • Amalfi promulgò una serie di leggi di navigazione e commercio chiamate Tavole amalfitane. Fu la prima a nascere, ma ben presto le invasioni normanne la portarono al declino.
  • Genova conquistò la supremazia sul Tirreno sconfiggendo Pisa nella battaglia della Meloria. In seguito divenne rivale di Venezia nel periodo delle Crociate.
  • Pisa non era sul mare, ma era collegata ad esso dal fiume Arno. Combattè contro i Saraceni occupando la Sardegna, ma successivamente la sua flotta fu sconfitta da Genova.
  • Venezia si arricchì inizialmente con il commercio del sale che veniva prodotto dalle acque costiere e portato in Oriente, da dove le navi veneziane tornavano cariche di merci. Il governo della Repubblica era affidato al doge. Egli amministrava la città con il Consiglio dei Dieci, composto da nobili e ricchi. Per il suo prestigio Venezia fu chiamata “la Serenissima Repubblica”.

Albo d’oro

Edizione Anno Città organizzatrice
1956 Pisa Venezia Pisa Genova Amalfi
1957 Amalfi Venezia Pisa Amalfi Genova
1958 Venezia Venezia Pisa Genova Amalfi
1959 Genova Genova Venezia Pisa Amalfi
1960 Pisa Genova Pisa Venezia Amalfi
1961 Amalfi Venezia Pisa Genova Amalfi
1962 Venezia Venezia Pisa Genova Amalfi
1963 Genova Venezia Pisa Genova Amalfi
1964 Pisa Genova Venezia Pisa Amalfi
10ª 1965 Amalfi Venezia Genova Amalfi Pisa
11ª 1966 Venezia Venezia Genova Pisa Amalfi
12ª 1967 Genova Venezia Genova Pisa Amalfi
13ª 1968 Amalfi Venezia Genova Pisa Amalfi
14ª 1969 Pisa Venezia Pisa Genova Amalfi
15ª 1970 Venezia Pisa Venezia Genova Amalfi
16ª 1971 Genova Venezia Genova Pisa Amalfi
17ª 1972 Venezia Pisa Venezia Genova Amalfi
18ª 1973 Amalfi Venezia Pisa Genova Amalfi
19ª 1974 Genova Venezia Pisa Genova Amalfi
20ª 1975 Pisa Amalfi Venezia Pisa Genova
21ª 1976 Venezia Genova Venezia Pisa Amalfi
22ª 1977 Amalfi Venezia Genova Amalfi Pisa
23ª 1978 Genova Genova Venezia Pisa Amalfi
24ª 1979 Pisa Amalfi Pisa Genova Venezia
25ª 1980 Venezia Venezia Amalfi Pisa Genova
26ª 1981 Amalfi Amalfi Genova Pisa Venezia
27ª 1982 Genova Venezia Genova Amalfi Pisa
28ª 1983 Pisa Venezia Amalfi Pisa Genova
29ª 1984 Venezia Venezia Genova Amalfi Pisa
30ª 1985 Amalfi Venezia Genova Pisa Amalfi
31ª 1986 Genova Venezia Genova Pisa Amalfi
32ª 1987 Pisa Pisa Venezia Genova Amalfi
33ª 1988 Venezia Pisa Venezia Genova Amalfi[5]
34ª 1989 Amalfi Venezia Amalfi Genova Pisa[6]
35ª 1990 Genova Venezia Pisa Genova Amalfi
36ª 1991 Pisa Genova Venezia Amalfi Pisa[7]
37ª 1992 Genova Venezia Pisa Genova Amalfi
38ª 1993 Amalfi Pisa Genova Venezia Amalfi
39ª 1994 Venezia Venezia Pisa Genova Amalfi
40ª 1995 Pisa Amalfi Genova Pisa Venezia
41ª 1996 Genova Amalfi Pisa Venezia Genova
42ª 1997 Amalfi Amalfi Pisa Genova Venezia
43ª 1998 Pisa Venezia Genova Pisa Amalfi[8]
44ª 1999 Venezia Genova Venezia Amalfi Pisa
45ª 2000 Genova Genova Amalfi Venezia Pisa
46ª 2001 Amalfi Amalfi Genova Venezia Pisa
47ª 2002 Pisa Amalfi Pisa Venezia Genova
48ª 2003 Venezia Amalfi Venezia Genova Pisa
49ª 2004 Genova Venezia Amalfi Pisa Genova
50ª 2005 Amalfi Venezia Pisa Amalfi Genova
51ª 2006 Pisa Pisa Venezia Amalfi Genova
52ª 2007 Venezia Venezia Pisa Genova Amalfi
53ª 2008 Amalfi Venezia Pisa Genova Amalfi
54ª 2009 Pisa[9] Pisa Amalfi Genova Venezia
55ª 2010 Genova Pisa Amalfi Venezia Genova
56ª 2011 Venezia regata nulla[10]
57ª 2012 Amalfi Amalfi Venezia Pisa Genova
58ª 2013 Pisa Venezia Pisa Amalfi Genova
59ª 2014 Genova Venezia Amalfi Genova Pisa
60ª 2015 Venezia Venezia Amalfi Genova Pisa
61ª 2016 Amalfi Amalfi Pisa Genova Venezia
62ª 2017 Pisa Genova Pisa Venezia Amalfi

I commenti sono chiusi